PATOLOGIA, FARMACOLOGIA E MICROBIOLOGIA

Crediti: 
5
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Acquisizione delle conoscenze di base sulle modalità di danno cellulare e tessutale e sui principali meccanismi di risposta (infiammazione, emostasi, riparazione), nonché di elementi introduttivi di oncologia.
Acquisizione delle conoscenze di base sulla batteriologia e virologia generale, nonché sui rapporti tra patogeno ed ospite.
Acquisizione delle conoscenze dei principi fondamentali della farmacologia generale e dei processi che regolano il destino del farmaco nell'organismo e le interazioni del farmaco con gli organi bersaglio. Acquisizione delle conoscenze delle caratteristiche principali sia dei farmaci che agiscono sul sistema neuromuscolare, a livello centrale e periferico, sia dei farmaci utilizzati per la cura delle malattie osteoarticolari. Capacità di applicare le nozioni acquisite a condizioni e farmaci di interesse per i fisioterapisti.

Prerequisiti

Sufficienti conoscenze sulle scienze di base (biologia, chimica, fisica, biochimica, anatomia)

Contenuti dell'insegnamento

PATOLOGIA GENERALE: Il danno e la morte cellulare. Caratteristiche generali dei tumori. La risposta tissutale al danno: infiammazione, emostasi, riparazione delle ferite
MICROBIOLOGIA CLINICA: Batteriologia generale. Virologia generale. Modalità di trasmissione delle malattie infettive. Cenni sulle m. infettive di interesse per i fisioterapisti.
FARMACOLOGIA: Elementi di farmacologia generale, farmacodinamica, farmacocinetica. Fattori che modificano gli effetti dei farmaci. Tossicità da farmaci. Farmacologia speciale: farmacologia della funzione neuromuscolare, terapia del dolore, farmaci antiinfiammatori, farmaci antireumatici ed antigottosi.

Programma esteso

PATOLOGIA:
Il danno e la morte cellulare: danno reversibile ed irreversibile, cause di danno, fattori patogeni intrinseci ed estrinseci, gli adattamenti, tipi di morte cellulare.
Generalità sui tumori: Classificazione e nomenclatura, cenni epidemiologici, tumori benigni e maligni, invasività e metastasi, rapporti tumore-ospite, grading e staging .
La risposta tissutale al danno:
- Infiammazione: Classificazione, Fenomeni e meccanismi dell’infiammazione acuta e cronica, le cellule, i mediatori, le manifestazioni sistemiche, lesioni infiammatorie, alterazioni della risposta infiammatoria.
- La risposta emostatica: Fasi dell’emostasi, difetti della fase piastrinica e della fase plasmatica, trombosi, embolie, aterosclerosi, infarti.
- La riparazione delle ferite: meccanismi di riparazione, deficienze ed eccessi dei meccanismi di riparazione.

MICROBIOLOGIA CLINICA:
Batteriologia generale: Morfologia e struttura della cellula procariote. La riproduzione dei batteri. La spora batterica. I microrganismi e gli organismi pluricellulari: simbiosi, commensalismo e parassitismo. Popolazione batterica residente Patogenicità e virulenza: invasività, tossigenicità.
Virologia generale: Definizione di virus. Morfologia, struttura e composizione chimica delle particelle virali. Fasi del ciclo replicativo virale.
Modalità di trasmissione delle malattie da infezione. Cenni sulla diagnosi di m. da infezione.
Cenni sulle infezioni cutanee, del sistema nervoso, dell’apparato muscolo scheletrico.

FARMACOLOGIA:
Farmacologia Generale; Definizione e scopi della farmacologia. Cosa sono i farmaci.
Elementi di Farmacodinamica: sito e meccanismo d’azione; farmaci agonisti ed antagonisti recettoriali; relazione dose-risposta.
Elementi di Farmacocinetica: Vie di somministrazione; assorbimento dei farmaci. Legame farmaco-proteico e distribuzione dei farmaci. Biotrasformazione dei farmaci e fattori che la influenzano. Escrezione dei farmaci. Parametri di farmacocinetica: biodisponibilità; volume apparente di distribuzione; emivita plasmatica; clearance. Fattori che modificano gli effetti dei farmaci. Interazioni tra farmaci; condizioni fisiologiche e/o patologiche del paziente. Tolleranza e resistenza. Tossicità da farmaci.
Farmacologia Speciale.
- Farmacologia della funzione neuromuscolare: Bloccanti neuromuscolari competitivi e depolarizzanti. Miorilassanti centrali, GABA-ergici: Benzodiazepine e Baclofene. Miorilassanti periferici: dantrolene, tossina botulinica. Farmaci per il trattamento della miastenia grave. Farmaci anti-Parkinson.
- Terapia del dolore: analgesici oppioidi e non oppioidi; anestetici locali.
- Farmaci antiinfiammatori: Farmaci antiinfiammatori non steroidei, FANS. Farmaci antiinfiammatori steroidei (glucocorticoidi)
- Farmaci antireumatici (DMARDs: farmaci antireumatici modificatori della malattia); farmaci antigottosi (colchicina, allopurinolo, farmaci uricosurici).Farmaci attivi sull'omeostasi minerale ossea, Vitamina D Calcitonina, Bifosfonati. Cenni sui farmaci dell’artrosi: concetto di condroprotezione.

Bibliografia

PATOLOGIA:
Maier "Patologia Generale e Fisiopatologia per le professioni sanitarie", 2ed., McGraw Hill, 2014

MICROBIOLOGIA CLINICA: Bendinelli M., Chezzi C., Fumarola D., Pitzurra M. “Microbiologia Medica” Monduzzi Editore

FARMACOLOGIA:
PC Panus, B Katzung, EE Jobst, SL Tinsley, SB Master, AJ Trevor.
"Farmacologia in Riabilitazione" Ed. Italiana a cura di V. Locatelli 2014.
Edi. Ermes s.r.l. Milano.
Dale, Haylett "Elementi di farmacologia" Compendio per l'esame. Ed. Mediche Scientifiche Internazionali EMSI;
Clark M.A.; Finkel R. "Le basi della farmacologia" 2° Edizione Italiana dalla 5° edizione americana, Zanichelli Editore, 2013.

Metodi didattici

Lezioni orali interattive

Modalità verifica apprendimento

Non saranno svolte verifiche in itinere. La verifica finale sarà effettuata tramite esame orale. Ad ogni studente saranno rivolte almeno tre domande(almeno una per modulo) su uno degli argomenti indicati nel programma esteso. La impossibilità a rispondere ad una domanda (o la accertata incapacità a fornire almeno una definizione corretta dell'oggetto della domanda) comporterà il non superamento dell’esame. Al termine della verifica di ogni modulo il docente formulerà un giudizio espresso in fasce: A. Ottima conoscenza e comprensione dell’argomento. Elevata capacità di applicazione delle conoscenze a problematiche di interesse per i fisioterapisti. Voto in trentesimi : 30. B. Buona conoscenza e comprensione dell’argomento. Buona capacità di applicazione delle conoscenze a problematiche di interesse per i fisioterapisti. Voto in trentesimi: 27-29. C. Discreta conoscenza e comprensione dell’argomento. Dimostrata capacità di applicazione delle conoscenze a problematiche di interesse per i fisioterapisti. Voto in trentesimi: 24-26. D. Conoscenza e comprensione dell’argomento pienamente sufficienti. Discreta capacità di applicazione delle conoscenze a problematiche di interesse per i fisioterapisti. Voto in trentesimi: 21-23. E. Conoscenza e comprensione dell’argomento appena sufficiente con evidenti lacune. Scarsa capacità di applicazione delle conoscenze a problematiche di interesse per i fisioterapisti. Voto in trentesimi: 18-20. La lode sarà proposta, a studenti che abbiano conseguito 30/30 nelle tre valutazioni singole, per la dimostrazione di autonomia di giudizio e di buone capacità comunicative e di apprendimento autonomo. Il voto finale sarà deciso di comune accordo dai docenti, con la possibilità di discostarsi di un massimo di due punti dalla media ponderata per CFU delle valutazioni singole.