INFORMAZIONI SUL CORSO

IL CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA

Il Corso di Laurea in Fisioterapia (abilitante alla professione sanitaria di Fisioterapista L/SNT2 Professioni sanitarie della riabilitazione) ha lo scopo di formare professionisti sanitari che, ai sensi dell’art. 2 della Legge 10 agosto 2000, n. 251, svolgono con titolarità e autonomia professionale, nei confronti dei singoli individui e della collettività, attività dirette alla prevenzione, alla cura, alla riabilitazione e a procedure di valutazione funzionale, al fine di espletare le competenze proprie previste dal relativo profilo professionale (D.M. del Ministero della Sanità 14 settembre 1994, n. 741 e successive integrazioni e modificazioni).
Il Corso prepara alla professione di (codifiche ISTAT) Fisioterapisti – (3.2.1.2.2).

 

ARTICOLAZIONE DEL CORSO

Il Corso è articolato in un periodo di tre anni e prevede l'acquisizione di:

  • conoscenze nelle scienze di base e cliniche per la migliore comprensione dei più rilevanti elementi alla base dei processi fisiologici e patologici ai quali è rivolto l’intervento preventivo, fisioterapico/riabilitativo ed educativo;
  • capacità di affrontare ed analizzare i problemi con una visione unitaria, estesa anche alla dimensione psicologica e socio-culturale dei processi di salute-malattia-cura e fisioterapia/riabilitazione;
  • metodologie di intervento proprie del Fisioterapista;
  • conoscenze rispetto alle dimensioni etiche, deontologiche e giuridiche del suo operato;
  • capacità relazionali da esprimere sia nella relazione di aiuto con i pazienti che nell’integrazione con le diverse figure professionali.

I settori sono: Infantile, Adulto, Anziano.

Gli ambiti sono: Ortopedico, Neurologico, Cardiologico, Sportivo, Reumatologico, Respiratorio, Pediatrico, Geriatrico, Neuropsicologico,Ginecologico, Chirurgico, ecc..

Per il Corso di Laurea in Fisioterapia è prevista l'acquisizione di non meno di 180 CFU complessivi, articolati in tre anni di corso e suddivisi in 60 CFU per anno, dei quali:

  • 120 CFU comprensivi di Lezioni (ex cathedra) e didattica tutoriale a piccoli gruppi (1 CFU = 7 ore); Attività Didattica Elettiva (seminari, corsi monografici, forniti dall’Università o da provider riconosciuti dal Ministero) (1 CFU = 15/25 ore);
  • 60 CFU da acquisire in attività formative finalizzate alla maturazione di specifiche capacità professionali (tirocinio).

La frequenza è obbligatoria per tutte le attività del Corso.

Per legge non è prevista la frequenza part-time e/o come studente-lavoratore.

I CFU, Crediti Formativi Universitari, rappresentano l’unita di misura del lavoro richiesto allo studente per l’espletamento di ogni attività formativa prescritta dagli ordinamenti didattici dei corsi di studio per conseguire un titolo di studio universitario.

Articolazione ed organizzazione delle attività didattiche, così come l'organizzazione del Corso, sono spiegate approfonditamente nel Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Fisioterapia.

Articolazione ed organizzazione delle attività di tirocinio sono spiegate approfonditamente nel Regolamento di Tirocinio del Corso di Laurea in Fisioterapia.

Ciascuno dei tre anni di corso è organizzato in due semestri, in cui si alternano periodi intensivi di:

  • attività formative teoriche (lezioni frontali) ed esercitazioni in laboratorio: al pomeriggio (14-18), dal lunedì al venerdì, dagli inizi di ottobre a metà giugno
  • attività formative professionalizzanti (tirocinio): al mattino (8-13), dal lunedì al venerdì, per tutto l'anno accademico
  • studio individuale.

Il Corso di Laurea in Fisioterapia si svolge nella sede del Dipartimento di Medicina e Chirurgia a Parma e nella sezione formativa di Piacenza .

Le attività sono:

  • LEZIONI FRONTALI di base: a PR
  • LEZIONI FRONTALI caratterizzanti: a PR e a Fiorenzuola (in relazione alla sede formativa di immatricolazione)
  • Attività Didattiche Integrative: a PR e a Fiorenzuola (in relazione alla sede formativa di immatricolazione)
  • Attività Didattiche Elettive: a PR e a Fiorenzuola (in relazione alla sede formativa di immatricolazione)
  • LABORATORI CLINICI: a PR e a Fiorenzuola (in relazione alla sede formativa di immatricolazione)
  • ATTIVITA’ DI TIROCINIO: nelle province di Parma e Piacenza; anche in provincia del domicilio dello studente.

Le sedi di tirocinio sono strutture convenzionate con l'università tra le quali:

  •  Servizi e reparti di Riabilitazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma
  •  Servizi e reparti di Riabilitazione dell’Azienda USL di Parma
  •  Servizi e reparti di Riabilitazione dell’Azienda USL di Piacenza
  •  Centri di Riabilitazione privati convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale
  •  Ambulatori di Riabilitazione privati
  •  Case di Cura
  •  Asili Nido
  •  Case Protette per Anziani
  •  Squadre Sportive

 

AMMISSIONE
Per poter accedere al Corso di Laurea in Fisioterapia occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore di durata quinquennale o di altro titolo conseguito all'estero, riconosciuto idoneo, ed avere superato l’Esame di Ammissione ai corsi di laurea delle professioni sanitarie collocandosi in graduatoria in posizione utile per l’immatricolazione.

Le modalità e le tempistiche di partecipazione sono annualmente definite in apposito Bando pubblicato sul sito del Corso alla pagina di Riepilogo e a quella dell'Esame di Ammissione. Si consiglia di leggere molto attentamente il Bando ma anche il Decreto Ministeriale che definisce le Modalità e i contenuti delle prove di ammissione ai corsi di laurea. Esistono testi per prepararsi all'Esame di Ammissione e sono reperibili in tutte le librerie.
Per essere definitivamente ammesso, ai sensi del DLgs. 81/088 e successive modifiche e integrazioni, lo studente sarà sottoposto ad accertamento di idoneità psico-fisica allo svolgimento dell'attività dello specifico profilo professionale. La valutazione di non idoneità permanente comporta la decadenza dallo status di studente del Corso di Laurea. L'Università si riserva di verificare, in qualsiasi momento, la persistenza delle condizioni di idoneità psico-fisica dello studente. Gli studenti dovranno premunirsi di adeguata documentazione vaccinale, indispensabile per eventuale sorveglianza sanitaria, ove prevista dalla normativa vigente in tema di salute e sicurezza negli ambienti di lavoro. L’obbligo della vaccinazione antitubercolare verrà attivato solo nel caso si verifichino le condizioni previste dall’Art. 1 DPR 7/11/01 n. 4659.

Le iscrizioni senza test di ammissione sono possibili solo ad anni successivi al primo, a seguito delle procedure di riconoscimento dei crediti da parte dell'Ateneo di percorsi universitari di area sanitaria, possono avvenire esclusivamente nel limite dei posti resisi disponibili a seguito di rinunce, trasferimenti, abbandoni nell'anno di corso di riferimento, in relazione ai posti a suo tempo definiti nei decreti annuali di programmazione, secondo tempistiche e procedure definite nel Regolamento Didattico del Corso a alla pagina Cambi, Passaggi e Trasferimenti, oltre che dalla normativa nazionale.

 

NUMEROSITA'
Il numero massimo di studenti iscrivibili al Corso di Laurea in Fisioterapia è stabilito dal Ministero della Salute, annualmente con apposito atto, in relazione ai fabbisogni dell’ambito lavorativo specifico, alle strutture didattiche ed al personale docente disponibile. E’ pertanto necessario un esame di ammissione che produca una graduatoria che individui gli studenti in posizione utile per l’immatricolazione. 

E' previsto, per ogni Corso di Laurea, un posto riservato per studenti con diversa abilità con invalidità certificata pari o superiore al 66%. L’invalidità deve risultare compatibile con lo svolgimento delle attività previste nel tirocinio pratico clinico del CL prescelto; la compatibilità sarà accertata da una apposita Commissione (Art 2, comma 2). Se necessario, al soggetto disabile saranno messi a disposizione adeguati supporti strutturali e funzionali.

 

RICONOSCIMENTO CREDITI 

Gli studenti immatricolati che sono già in possesso di una precedente carriera accademica (sia completata con un titolo o meno), possono presentare domanda per il cosiddetto "riconoscimento della carriera universitaria pregressa". Le modalità e le tempistiche sono specificate nel Regolamento Didattico del Corso e alla pagina Riconoscimento Crediti.
 

INSEGNAMENTI

Gli insegnamenti relativi ai 3 anni di corso di ogni anno accademico sono contenuti nel Quadro delle Attività Formative (QAF), comprensivo del dettaglio relativo alle docenze ufficiali (Corsi e relativi insegnamenti), alle tipologie delle attività, ai Settori Scientifico Disciplinari (SSD), alle ore di lezione, ai CFU, ai docenti ufficiali.

Il quadro delle attività formative (QAF) del regolamento didattico di corso di studio stabilisce, per ogni percorso del regolamento didattico:

  • gli ambiti attivati per ogni tipo di attività formativa ed il relativo numero di CFU, nel rispetto di quanto previsto dall'Ordinamento Didattico di corso di studio;
  • i settori attivati per ogni ambito, nel rispetto di quanto previsto dall'Ordinamento Didattico di corso di studio;
  • il numero di CFU per i diversi tipi di attività formativa (Base, Caratterizzante, ecc.), nel rispetto di quanto previsto dall'Ordinamento Didattico di corso di studio.

La frequenza delle attività formative teoriche è obbligatoria e propedeutica alle esperienze di tirocinio. 

Per essere ammesso all’anno successivo lo studente deve aver:

  • frequentato almeno il 75% di ogni attività formativa teorica (insegnamenti)
  • superato le propedeuticità previste dal Regolamento Didattico
  • aver superato l’Esame di Tirocinio.

 

TIROCINIO

Il tirocinio curriculare è una attività didattica formativa prevista dall’Ordinamento Didattico del Corso di Laurea in Fisioterapia; e’ una attività formativa che il Corso programma, supporta e controlla in maniera strutturata.
Il tirocinio curriculare consiste nella partecipazione dello studente all'attività clinico/terapeutica della struttura ospitante, in rapporto agli obiettivi formativi previsti per ogni anno di corso.

Può essere svolto presso strutture interne all'Ateneo e/o in strutture extra-universitarie, ovvero presso: Aziende del Servizio Sanitario Nazionale, enti pubblici autorizzati e privati autorizzati, con i quali l’Ateneo abbia stipulato apposite convenzioni, appartenenti sia al territorio provinciale sia extraprovinciale che extraregionale.

La normativa italiana istitutiva del Corso di Laurea in Fisioterapia prevede un monte ore totale di tirocinio di 1.500 ore distribuite sui tre anni. La frequenza al tirocinio è obbligatoria al 100% (ovvero eventuali assenze devonoessere tutte recuperate).
Il tirocinio di tesi consiste nella partecipazione dello studente all'attività clinico/terapeutica della struttura ospitante finalizzata alla redazione dello studio di Tesi. Può essere svolto presso strutture interne all'Ateneo e/o in strutture extra-universitarie, ovvero presso: Aziende del Servizio Sanitario Nazionale, enti pubblici autorizzati e privati autorizzati, con i quali l’Ateneo abbia stipulato apposite convenzioni, appartenenti sia al territorio provinciale sia extraprovinciale che extraregionale.
Il Regolamento di Tirocinio norma ambedue le tipologie.

 

PROVA FINALE ABILITANTE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA

La Prova Finale ha l’obiettivo di valutare il raggiungimento delle competenze attese da un laureando.

La Prova Finale è unica e si compone di due momenti di valutazione diversi:

  •  la Prova Pratica
  •  la redazione di un elaborato di Tesi e dissertazione dello stessa.